Oggi è ...
Grazie a tutti...
abbiamo appena raggiunto
1.790.000 visite

Il look di Sanremo...
fra tendenze e colori

La pagella degli esperti di look del Maison de Beaute'

di Nadia Macrì - 13 febbraio 2015
3413

Tutti cantano Sanremo, ma dalla città dei fiori la musica non è la sola protagonista. Tra l'Ariston e Casa Sanremo si concentrano nuove tendenze, look innovativi, ma anche no! Da sempre, sarà la vicinanza del Carnevale, i sosia si moltiplicano ogni giorno, anche se in realtà e' una vera tristezza cercare l'attenzione non per quello che si è realmente, ma per il personaggio che si imita. Troppe maschere, troppe personalità che si sdoppiano, troppe bugie coperte fra ciuffi e barbe, e non quella di Conchita che nonostante tutto e' autentica.

E allora abbiamo voluto fare uno studio molto curato e approfondito sul look degli artisti in gara a Sanremo, non solo per valutarli, ma per dare anche la possibilità di capire che a volte bisogna spogliarsi dal superfluo e cercare fra mode e tendenze di riscoprirsi belli e veri.

Per questo studio approfondito abbiamo chiesto la valida collaborazione del Salone delle star, Maison de Beaute' di Torino, presenza importante a Sanremo da diversi anni. E con Giandomenico Diaferia, Cristina Vecchio e Gino Di Chiara abbiamo guardato il Festival, ma anche gli artisti durante le interviste in Sala Stampa con un occhio particolarmente attento. 

In occasione del 65° festival della canzone italiana abbiamo notato che gli artisti, in particolar modo le donne, non sono più “pettinate” ma semplicemente “ordinate”.
Nella prima serata l'acconciatura raccolta con uno chignon di Rocio Morales è stata molto gradita in quanto tendenza moda per la prossima primavera/estate.
La stessa acconciatura è stata poi utilizzata da Emma, (in seconda serata) molto più apprezzata nella sua semplicità rispetto la pettinatura anni 30/40 forse non troppo indicata alla sua età.
Il “legato” o “raccolto” tipico dello chignon si apprezza in entrambe le colorazioni in quanto sempre simbolo di eleganza.
Non bisogna dimenticare però, che quando i colori sono “accesi”, si deve prestare attenzione all'abbinamento dei colori degli abiti, cosa a noi parsa poco riuscita nella scelta dell'abito di Chiara, che ha comunque sfoggiato un “gringe” attuale e molto anni 70.

Per Arisa vince la semplicità del taglio regolare e un colore attuale... addio al biondo!!!

Malika Ayane... grande delusione, imperterrito il capello decolorato senza una linea.

Romina Power... semplicemente l'eleganza e il buon gusto.

Appare evidente come anche fra i personaggi che in questa edizione partecipano a Sanremo, si ricerchi la semplicità di tagli e colori meno appariscenti, colori più naturali o con sfumature tipo “bronde” molto attuali in questo periodo, capelli lisci o con onde leggere molto naturali la fanno da padrone anche fra gli ospiti come Charlize Theron e Conchita Wurst... la sua barba?Curatissima, l'invidia di ogni uomo “barbuto”.
Abbiamo a disposizione un'anteprima di quello che sarà lo stile che in futuro vedremo nel nostro quotidiano.
Per quanto riguarda i nuovi emergenti, splendidi nella loro semplicità come i ricci di Chanty, la simpatia del turbante di Amara, gli splendidi capelli di Serena Brancale e Rakele.
Negli uomini, dove la “moda acconciature” è sicuramente meno ricercata, i tagli corti o addirittura rasati seppur banali risultano essere i più ordinati.
Altro è l'essere caratterizzati dal “personaggio” e da look un po' demodè come Nek che ostinatamente mantiene la texture anni 90 o Gianluca Grignani e il suo “codino”...


LA NOSTRA PAGELLA LOOK

CHIARA 8
MALIKA AYANE 4
LARA FABIAN 6
GRAZIA DI MICHELE 7
ANNALISA 8
GIANLUCA GRIGNANI 4
ALEX BRITTI 9
DEAR JACK 8
NEK 4
MAURO CORUZZI 6
NESLI 7
NINA ZILLI 10
ANNA TATANGELO 8
IRENE GRANDI 8
BIANCA ATZEI 8
MARCO MASINI 7
RAF 6
IL VOLO 8
LORENZO FRAGOLA 8
BIGGIO MANDELLI 6
MORENO 9


Nuove proposte

AMARA 8
SERENA BRANCALE 9
CHANTY 10
RAKELE 9
GIOVANNI CACCAMO 8
KALIGOLA 8
KUTSO 8
ENRICO NIGIOTTI 8


Dunque parola chiave: ordine. Nella vita e anche nel look! Non posso che ringraziare gli esperti che prima di scrivere hanno curato anche me... rendendomi più morbida e sicura! Tutti cantano Sanremo... e prima o poi tutti le cantano al momento giusto.


L'autore

Nadia Macrì

Nadia Macrì, è nata nel 1977 a Zurigo, ma ha vissuto anche in altre città italiane, isole comprese.
Non è chiaro se per vocazione o per bisogno, alterna pittura, radio, canto, web e scrittura all'arte della medicina. Segue con particolare interesse gli artisti emergenti e ama tutto ciò che è alternativo.
Ha all'attivo diverse collaborazioni con emittenti radiofoniche, case discografiche e portali musicali. Collabora con diverse associazioni locali e nazionali per la realizzazione di eventi musicali, ma ama soprattutto comunicare con gli artisti attraverso le sue interviste che conclude sempre con la stessa domanda semi-seria: qual è la nota musicale preferita. Quasi a voler costruire una melodia aggiungendo una nota per volta.
Di se stessa dice: "Ci sono quelli che sanno tenere i piedi per terra. E chi ha sempre la testa fra le nuvole. Nadia è a metà. Tra terra e cielo”.
Cerca
Musica - Ultime news...
25 nov 2019 | 1673
11 mar 2019 | 2018
19 feb 2019 | 2525
17 feb 2019 | 2202
16 feb 2019 | 2112
12 feb 2019 | 1762
9 feb 2019 | 1769
9 feb 2019 | 2413
8 feb 2019 | 2133
7 feb 2019 | 1690
6 feb 2019 | 3091
6 feb 2019 | 1835

Musica

Visualizza tutti gli articoli
Fratelli d'Arte Magazine - Testata giornalistica registrata - Reg. Trib. di L'Aquila n. 4/13
Direttore responsabile Silvia Valenti - Contatti: redazione@fratellidartemagazine.it 
© 2013 Fratelli d'Arte Associazione Nazionale - Tutti i diritti sono riservati - Realizzato da oasiWEB