Oggi è ...

Marie and the Sun fra sonorità internazionale e la vocazione elettronica

Il loro EP d'esordio è disponibile da ottobre su tutte le principali piattaforme digitali

di Nadia Macrì - 30 novembre 2016
2027

Marie and the Sun è un duo ligure composto da Giulia Magnani e Francesco Drovandi. Il loro sound sospeso tra pop, nu-soul ed elettronica trova la giusta amalgama tra la passione per la musica black e la voglia di sperimentare e farla propria in una chiave moderna senza dimenticare le proprie origini figlie di un certo cantautorato italiano.
Il loro EP d'esordio è Marie and the Sun, un lavoro in cui malinconia, amore e ritmi black si mescolano nelle sei tracce del disco, caratterizzato da uno stile ricercato ma allo stesso tempo essenziale, che lascia ampio spazio a melodie fresche ed eleganti.

Nero fondo è il nuovo video estratto, un brano dai toni cupi dove i Marie and the Sun raccontano di una notte interiore priva di sogni e certezze ma con la speranza e la consapevolezza che la luce del giorno tornerà per scacciare via le paure. Il video affidato alla regia di Davide Colombino è stato girato durante il live dei Marie and the Sun alla Claque di Genova del 15 ottobre scorso.

Li abbiamo raggiunti mentre continua il tour nei club dei Marie and the Sun, ecco le prossime date:

il 2/12 - GOGANGA a Milano
il 3/12 - TWIGGY a Varese
il 29/12 - BOOTLEG a Genova

Siete stati fra i finalisti di Sanremo Giovani. Resta di più l’amarezza di essere arrivati a pochi passi dal Festival o la sorpresa di aver raggiunto un traguardo importante?
Sicuramente rimane la soddisfazione di essere arrivati, con il nostro progetto indipendente e autoprodotto, tra i 60 finalisti... e la voglia di riprovarci!

E come avete vissuto l’esperienza dell’audizione a Roma fra colleghi più o meno noti?
È stata un ottima esperienza; abbiamo incontrato colleghi vecchi e nuovi e abbiamo avuto il piacere di conoscere i giudici, che si sono rivelate persone disponibili e ben disposte, con un ottimo approccio verso il loro ruolo.

Che poi Sanremo non è solo il Festival, io vi ho conosciuto proprio nella città dei fiori, con un’intervista di una radio di Torino in un negozio di giocattoli! Rimane quello il posto più particolare dove avete cantato?
Non proprio... il posto più strano dove ci siamo esibiti finora è su una mongolfiera a 30 metri da terra!

Dal sito della rai abbiamo ascoltato il brano Areoplani, durante lo showcasse di presentazione del vostro Ep di esordio avete regalato anche alcune esclusive anticipazioni di nuovi brani non ancora pubblicati… tutto questo ci fa pensare che state lavorando ad un nuovo album, è così?
Stiamo lavorando a molti brani nuovi, l'idea dell'album in quanto raccolta coerente di una serie di brani con un'idea di fondo però deve ancora prendere forma.

Nell’Ep c’è anche una collaborazione con Zibba. Vi lega la Liguria e poi?
Abbiamo incontrato Zibba aprendo un suo concerto; è rimasto molto colpito dalla nostra musica e ci ha invitati nel suo studio. È così che è nata la collaborazione che poi ci ha portati a comporre insieme Veleno, il brano che apre l'EP. Quello che ci lega ora, oltre la Liguria, è una profonda stima reciproca e una bella amicizia.

Nella vostra musica c’è spazio sia per le corde che i campionatori… in quale parte c’è più l’approccio femminile di Marie e dove ritroviamo invece “the Sun”?
Entrambi sono mondi che apprezziamo e che ci appartengono. Di sicuro Francesco, di formazione chitarrista, si è occupato più di quella parte, mentre l'elettronica è stata curata dal beatmaker torinese 'Natty Dub', produttore artistico del disco.

Il vostro sound è sospeso tra pop, nu-soul ed elettronica, è possibile portare avanti il proprio pensiero di musica senza essere influenzati dalle mode musicali del momento?
Sicuramente bisogna farlo; per fare una musica convincente bisogna seguire il proprio personale gusto e cercare, semmai, di anticipare le mode. Ciò non toglie che, ciclicamente, in ogni genere, si creano delle tendenze che influenzano gli artisti in modo trasversale.

Ci ha appena lasciato Leonard Cohen. La sua Hallelujah è stata interpretata da tutti quasi fosse anche un brano terapeutico. Voi avete una cover che cantandola vi rasserena?
Sicuramente si tratta di Walk on the Wild Side di Lou Reed; è il primo brano che abbiamo suonato insieme. È una musica semplice e con un testo molto intenso, e dopo parecchi anni ci regala ancora grandi emozioni.

Per finire una domanda semi seria: qual è la nota musicale con la quale siete più in sintonia e perché?
Scegliamo il LA perché è una nota perfettamente tonda e riposante, ma allo stesso tempo da spazio a infinite possibilità.


Marie and the Sun - Nero fondo (Live)
1
L'autore

Nadia Macrì

Nadia Macrì, è nata nel 1977 a Zurigo, ma ha vissuto anche in altre città italiane, isole comprese.
Non è chiaro se per vocazione o per bisogno, alterna pittura, radio, canto, web e scrittura all'arte della medicina. Segue con particolare interesse gli artisti emergenti e ama tutto ciò che è alternativo.
Ha all'attivo diverse collaborazioni con emittenti radiofoniche, case discografiche e portali musicali. Collabora con diverse associazioni locali e nazionali per la realizzazione di eventi musicali, ma ama soprattutto comunicare con gli artisti attraverso le sue interviste che conclude sempre con la stessa domanda semi-seria: qual è la nota musicale preferita. Quasi a voler costruire una melodia aggiungendo una nota per volta.
Di se stessa dice: "Ci sono quelli che sanno tenere i piedi per terra. E chi ha sempre la testa fra le nuvole. Nadia è a metà. Tra terra e cielo”.
Cerca
Musica - Ultime news...
19 nov 2018 | 156
14 lug 2018 | 380
30 mag 2018 | 657
28 mag 2018 | 340
4 apr 2018 | 5539
21 mar 2018 | 344
12 gen 2018 | 2479
28 lug 2017 | 2634
20 mag 2017 | 3979
20 mar 2017 | 915
25 nov 2016 | 803
24 ott 2016 | 1061

Musica

Visualizza tutti gli articoli
Fratelli d'Arte Magazine - Testata giornalistica registrata - Reg. Trib. di L'Aquila n. 4/13
Direttore responsabile Silvia Valenti - Contatti: redazione@fratellidartemagazine.it 
© 2013 Fratelli d'Arte Associazione Nazionale - Tutti i diritti sono riservati - Realizzato da oasiWEB