Oggi è ...

Arte Fiera 2015, fra colori e stupore

Ekaterina Panikanova e Nicola Melinelli tra i protagonisti dell'arte contemporanea

di Giusy Stefani - 31 gennaio 2015
1190

Impossibile non lasciarsi coinvolgere dalle novità di Arte Fiera 2015, la manifestazione di Arte Moderna e Contemporanea, che si è svolta a Bologna dal 23 al 26 gennaio. Tanti riflettori accesi sui maestri del novecento e su diversi artisti emergenti, fiore all'occhiello dei galleristi che presentano artisti di età inferiore ai 40 anni. Fra gli artisti innovativi c’è una donna: Ekaterina Panikanova. Nata a San Pietroburgo nel 1975, vive e lavora tra Roma e San Pietroburgo, espone in diverse mostre personali in Italia e all'estero.

Cosa colpisce l'occhio e la curiosità di che guarda le opere di Ekaterina? I libri, tanti libri con pagine anticate che lei acquista ai mercatini delle pulci, grandi superfici ricoperte di libri che dialogano con lo spettatore e diventano una scena su cui interagire. L'artista lascia su di essi la sua impronta, dipinge fiori, segni, cola macchie. Il testo prende vita e diventa uno scenario dove ognuno può entrare in quel mondo di parole ed essere protagonista.
L'idea è certamente affascinante e originale, esula dalla tela dalla carta bianca, la carta si mescola a una danza di suoni, parole e colori, per questa artista che lascia una traccia della sua unicità.

Ma in questa kermesse di eccellenze nel panorama artistico, spicca un’opera Nicola Melinelli. Sembra tagliata o pinzettata in un angolo, crea curiosità, ma non c’è nulla da scoprire, è così, fra i suoi colori e l’autenticità di un’opera come ricerca sui limiti della costruzione della pittura. Nicola Melinelli vive e lavora a Bologna ed è uno dei fondatori di INTRNO4 spazio no profit per l'arte contemporanea con sede a Bologna. Le sue costruzioni sembrano indagare uno spostamento nell'orizzonte. E' un gioco tra un continuo mistificare informazioni e rimettere in discussione il già visto. Strade o labirinti o pareti e colori, frutto di una ricerca che ci lascia contemplare. Colori carichi di energia e soprattutto veri, una ricerca di perfezione e attenzione nei dettagli eppure scomposta e non statica, e allora perdiamoci in questi meandri perché la vita è anche colore.


ARTE FIERA 2015
1
L'autore

Giusy Stefani

Giusy Stefani è nata a Bologna. È insegnante di Arte, pittrice e appassionata di musica. Scrive poesie da quando aveva 16 anni e ha pubblicato numerose opere su alcuni libri di vari editori in seguito a diversi concorsi. L'ultimo “I poeti contemporanei” - Il cigno.
Di se stessa dice: "Pensavo di volare, lo volevo con tutta me stessa. Avevo deciso di andare in alto, già alla fine delle medie, quando si impone una scelta, io sapevo che non avrei abitato la terra. Mi sono ritrovata all'Istituto d'Arte e all'Accademia di belle Arti. Ho scelto i colori. Subito sono sembrati un'alternativa al mio voler fare la hostess, poi mi sono accorta che da sempre ce li avevo incollati addosso. Cammino con un pennello in mano, un foglio e una matita e ogni giorno provo a mixare un pensiero e un colore e ciò che ne esce, voglio pensare che sia poesia. In un tempo passato ho mixato anche dischi di vinile. La musica l'ho cucita dentro. Mi sono accorta che per volare basta un paio d'ali e il mio cielo è davvero stupendo!"
Cerca
Arti figurative - Ultime news...
10 feb 2019 | 377
16 mar 2018 | 702
5 gen 2018 | 853
17 dic 2017 | 985
1 dic 2017 | 1086
26 giu 2017 | 809
31 mag 2017 | 1378
10 dic 2016 | 1205
29 ott 2016 | 1166
27 ott 2016 | 1337
26 mag 2016 | 1876
6 feb 2016 | 1230

Arti figurative

Visualizza tutti gli articoli
Fratelli d'Arte Magazine - Testata giornalistica registrata - Reg. Trib. di L'Aquila n. 4/13
Direttore responsabile Silvia Valenti - Contatti: redazione@fratellidartemagazine.it 
© 2013 Fratelli d'Arte Associazione Nazionale - Tutti i diritti sono riservati - Realizzato da oasiWEB