Oggi è ...
Grazie a tutti...
abbiamo appena raggiunto
1.790.000 visite

Al Comacchio Beach Festival tante Canzoni d'A....Mare

Un concerto sulla spiaggia con numerosi artisti per un pubblico di tutte le età

di Loredana Lanzoni - 15 giugno 2016
3312

Un grande successo per la prima edizione del Comacchio Beach Festival tenutosi il 10-11 giugno 2016 nel lungomare di Porto Garibaldi (FE), evento che ha dato ufficialmente il via alla stagione estiva del litorale.

Un concerto sulla spiaggia con numerosi artisti per un pubblico di tutte le età, il mare a fare da sfondo, l'estate e i fuochi d'artificio a coronare il tutto sono gli ingredienti perfetti per dare vita a grandi emozioni all'insegna del divertimento. Tutto questo è stato il Comacchio Beach Festival evento organizzato da Made Eventi e presentato da una solare Roberta Giarrusso e da Laura Sottili nel back stage. Due serate iniziate al tramonto e terminate all'alba in un paese di mare situato nel Parco del Delta del Po inserito, nel 1999, nella lista del Patrimonio Mondiale dell'Unesco in quanto “il delta del Po è uno straordinario paesaggio culturale pianificato, che conserva in larga parte la sua forma originale”. 

Tradizione locale è assegnare, ogni anno, ad un cantautore che ha celebrato la bellezza del mare nelle sue canzoni, un premio: il riconoscimento Canzoni d'A....Mare e quest'anno è stato consegnato a Marco Masini per la canzone Ci vorrebbe il mare. Oltre alla buona musica, il mare è l'altro protagonista del Comacchio Beach Festival, questa meraviglia della natura a cui tutti siamo, in qualche modo, legati. 

Ho avuto l'occasione di incontrare alcuni artisti che si sono esibiti sul palco del Comacchio Beach Festival e, ispirata dal luogo, ho fatto a tutti la stessa domanda: “Il loro rapporto con il mare e se ne sono stati, in un qualche modo, influenzati artisticamente”.

Il premiato Marco Masini ha risposto: “Mi piace molto il mare, è anche un modo per ritrovare se stessi, ma nessuna cosa ha un'influenza artistica, l'influenza artistica c'è l'ha sempre la vita”. 

Per i Dear Jack, una delle band più amate dalle giovanissime, ha parlato Lorenzo Cantarini: “Noi siamo legatissimi al mare e abbiamo proprio il bisogno, regolarmente, di frequentarlo è una conoscenza quella con il mare che non finisce mai di stupire, di far stare bene. Ce lo ricorda anche Lucio Dalla: Com'è profondo il mare, in tutto il suo senso quello più misterioso e complesso e quello anche più semplice e frivolo”. 

Anche Arisa ricorda il grande maestro Lucio Dalla: “Il mio rapporto con il mare è un rapporto bellissimo purtroppo molto raro. A Milano non c'è, c'è l'Idroscalo. Artisticamente mi ha ispirato Lucio Dalla, Com'è profondo il mare”. 

L'energico Paolo Belli con il suo swing dirompente è venuto a Porto Garibaldi in bicicletta da Carpi e ha confidato che: “E' molto semplice io sto cercando di vendere le case che ho per venire a vivere al mare perché vorrei morire al mare. Sono nato per caso in un posto bellissimo, adoro l'Emilia, ma evidentemente sono romagnolo perché non mi piace solo il mare, mi piace vivere in Romagna,  è dove vorrei morire. Tra l'altro nonostante io sia di Reggio e mia moglie di Carpi ci siamo conosciuti a Riccione, il mare nel nostro caso è stato galeotto”. 

Andrea Belfiori vincitore del Sanremo Music Awards 2016 nella categoria cantautori con il singolo Non è possibile il cui video che ha già più di 60.000 visualizzazioni ha detto: “Il mio rapporto con il mare, il mio rapporto con l'acqua, amo l'acqua. Anche nell'ultimo video abbiamo girato delle scene subacquee. E' un elemento vivo, misterioso, da scoprire, intrigante e vastissimo, da abbracciare e dove sono estremamente a mio agio”. 

Gli Irrequieti Raffaele Renna e Angelo Catalano sono un duo comico, molto simpatico, irriverente, giovane e fresco. Hanno partecipato all'ultima edizione di Tu si que vales, e hanno fatto Eccezziunale Veramente sul LA 7 con Diego Abatantuono. Al Festival del Cabaret Emergente 2016 sono arrivati secondi e hanno ottenuto il premio stampa. Angelo ha risposto: “Io sono nato sul mare, vengo da Napoli, la Costiera Amalfitana. Io vedo il mare e mi sento a casa, sono a Comacchio però è casa lo stesso”. Raffaele: “Io vengo da Milano però di origini sono pugliese, di Ostuni, un luogo dove lì il mare regala grandi emozioni”. 

Christian Cappellone grande imitatore di cantanti sia maschili che femminili, ha partecipato al Botolo con Fabrizio Frizzi. Terzo classificato al Festival del Cabaret Emergente dove ha ottenuto il premio dalla giuria radiofonica, ha voluto dirci: “Io sono abruzzese, stiamo lottando contro Ombrina e l'inceneritore, quindi mi tocchi proprio l'anima. Il mare non si tocca, il mare è la cosa più bella che abbiamo. Sto a 10 minuti dal mare e a 20 minuti dalla montagna, quindi in 20 minuti scio e in 10 minuti vado a fare il bagno, la natura non si tocca!”. 

Katrin una giovanissima cantante che a soli quindici anni ha vinto il Sanremo Music Awords con il premio autori Wharner Chappel Andrea Amati, vista la sua giovane età ha risposto: “Se penso al mare penso ovviamente all'estate, alla chiusura della scuola, a stare con gli amici in riva al mare, a tutte le feste che si fanno in estate con la musica a palla, alla felicità”. 

Fabio Santini ha fatto X Factor nel 2013 e Domenica In l'anno successivo, a marzo è uscito il suo ultimo album Il primo giorno di autunno,  ha raccontato: “Io e il mare andiamo male, ho una pelle che prende la scottina con facilità e poi non mi piace proprio il concetto del mare, artisticamente non mi ha ispirato, preferisco la montagna. Se vuoi un mio collegamento al mare però ti dico che la seconda donna con cui  ho fatto l'amore ero al mare, nudi dentro l'acqua”. 

Luca Bretta e I Luca Bretta, dal progetto solista di uno studente dell'Università di Ferrara è nata una band dal genere Pop 'n' Roll. Luca ha risposto: “Al mare questa sera a Porto Garibaldi ci sono due cose belle l'acqua, quindi il mare, la spiaggia e ... noi”. 

Altri artisti, con cui non sono riuscita a parlare personalmente, sono stati protagonisti di queste due serate di musica:  il cantautore Fausto Leali, la Lupa Fiordaliso che ha lasciato trapelare tutte le sue emozioni cantando la versione italiana di Male, dedicato al tema della violenza domestica sulle donne e Francesco Gabbani vincitore delle Nuove proposto dell'ultimo Festival di Sanremo con la canzone Amen. In anteprima mondiale si sono esibite anche Le 13, tre ragazzine Federica Ebby Russo, Elisa del Prete e Maria Grazia Azchei emergenti della musica italiana. 

Non mi resta altro che invitarvi tutti alla prossima edizione del Comacchio Beach Festival. A giugno 2017!

 

[Galleria fotografica di Andrea Brusa]


L'autore

Loredana Lanzoni

Nasce a S. Benedetto Val di Sambro (BO) nel 1972. Nel 2011 consegue la Laurea Magistrale in Economia e Management delle Imprese Cooperative e delle ONP.
Ha sempre lavorato in ambito amministrativo-contabile ma fin da piccola nutre la passione per lettura e la scrittura. Le piace ascoltare musica soprattutto italiana.
Cerca
Reportage - Ultime news...
5 nov 2018 | 1882
8 mag 2018 | 1515
6 apr 2018 | 1583
10 gen 2018 | 3365
13 nov 2017 | 3821
16 ott 2017 | 1831
19 set 2017 | 2106
3 set 2017 | 1669
28 giu 2017 | 2070
5 mag 2017 | 10726
29 nov 2016 | 2592
3 set 2016 | 4631

Reportage

Visualizza tutti gli articoli
Fratelli d'Arte Magazine - Testata giornalistica registrata - Reg. Trib. di L'Aquila n. 4/13
Direttore responsabile Silvia Valenti - Contatti: redazione@fratellidartemagazine.it 
© 2013 Fratelli d'Arte Associazione Nazionale - Tutti i diritti sono riservati - Realizzato da oasiWEB