Oggi è ...

Intervista | Gianluca Carrao canta l'amore in tutte le forme

A tu per tu con l'artista che su youtube conquista numeri straordinari

di Redazione - 1 febbraio 2017
793

Gianluca Corrao, è un artista di Genova che da pochi giorni ha pubblicato il video del suo nuovo singolo dal titolo Simona e Milano, presente per oltre 2 mesi nelle principali indie charts italiane che porta la firma di Giovanni Germanelli e Francesco Mignogna.

Nel videoclip che in pochi giorni ha superato 300.000 visualizzazioni, girato tra Milano e Piombino, con la regia del piombinese Simone Gazzola, è presente la nota youtuber Mia Cellini, proveniente dal Grande Fratello 13. Co-protagonista come attrice di questa storia dall'argomento forte ed allo stesso tempo delicato da affrontare,  l'amore per una ragazza madre che per vivere è costretta a fare qualsiasi tipo di lavoro, anche prostituirsi e del sogno di portarla via con sé.

Un altro tassello importante per l'artista genovese che pian piano si sta affermando con i suoi lavori discografici.


Ci parli dell’ultimo brano?A chi si rivolge come è nato?
Il mio ultimo brano Simona e Milano parla di una ragazza madre che si trova da sola a tirare su un figlio e fa molti mestieri per andare avanti. Penso che per un artista sia importante trattare molte tematiche e non solo di canzoni d’amore, ma anche appunto argomenti importanti del quotidiano e sul sociale.

Il video ha già superato le 300.000 visualizzazioni… cosa si prova a toccare questi numeri?
Sono molto felice di questo risultato e devo dire che non mi aspettavo questi numeri in cosi poco tempo, e sono felice che il video sia piaciuto sin da subito arrivando anche all’anteprima del Tgcom. Devo ringraziare di cuore tutte le persone che ne hanno fatto parte dal regista e amico caro Simone Gazzola, al fotografo Max Cazzola e alla splendida e simpaticissima Mia Cellini che ha partecipato come protagonista.

Facciamo un passo indietro, come nasce il tuo amore per la musica?
La musica è sempre stata la mia passione sin da piccolo infatti ho partecipato già all’età di 8 anni ad un concorso regionale e da ragazzo nelle serate di karaoke con amici.

Ma qual è lo scoglio più grande per un giovane cantante?
Il settore sta diventando sempre più duro e sappiamo bene tutti quanto sia difficile emergere nella musica, poi ci sono tanti fattori: dai troppi talent che levano spazio agli artisti che vogliono crearsi la loro strada a quanto sia dura fare ascoltare la propria musica sia nelle radio che in giro.

Hai ascoltato i brani dei giovani a Sanremo?Chi ti incuriosisce di più musicalmente?
Devo essere sincero ancora non li ho ascoltati, ma devo dire che Chiara Grispo (arrivata fra i 12 finalisti di Sanremo Giovani ndr.) sia un nome da tenere in considerazione.

E da interprete c’è una canzone chiave nella tua vita, quella che la rispecchia e la racconta un po’?
La canzone che mi ha dato tante soddisfazioni è Il resto non è niente prodotta da Nicolò Fragile e per me è stato un sogno poter collaborare con lui. La canzone che mi appartiene di più è quella dedicata a mio figlio Questa vita dove c’è anche un bel video con lui presente, ancora ora quando la canto mi emoziono tantissimo.

La musica non è mai roba da solisti e basta, le collaborazioni sono tante: tu a chi devi il grazie più grande?
Il grazie più grande lo devo alla mia famiglia che sin da subito ha creduto in me e continua a sostenermi, poi ci sono molte persone a cui devo dire grazie dal mio amico e promoter Giovanni Germanelli perché il lavoro di ufficio stampa è importante per il successo di un brano, al regista Simone Gazzola che oramai è diventato come un fratello e ha curato molto i miei video. All’autore Francesco Mignogna per avermi dato dei brani stupendi da Amanti d’estate a appunto Simona e Milano e al mio editore Alberto Margheriti che ha sempre creduto in me e nel mio progetto musicale.

Ed invece qual è la collaborazione impossibile che hai nel cassetto?
La collaborazione che sogno è un giorno duettare con Giorgia artista straordinaria che ho sempre stimato.

Quali sono i tuoi impegni attuali e progetti futuri ?
Impegni attuali sono promuovere il più possibile questo mio singolo e poi a febbraio inizieremo a lavorare al nuovo disco che uscirà ad autunno e i miei collaboratori saranno come sempre i miei cari amici Francesco Mignogna e Giovanni Germanelli perché oltre ad essere una squadra vincente c’è stima e amicizia. Poi porterò in giro il più possibile la mia musica.

In chiusura una domanda semi-seria: qual’è la tua nota musicale preferita e perché?
Non ho una nota musicale in mente, credo che siano preferite tutte le note musicali perché creano della musica, e la musica è passione, è emozione.


Gianluca Corrao - Simona e Milano
1
Cerca
Emergenti - Ultime news...
9 mag 2018 | 772
16 mar 2017 | 1484
Fratelli d'Arte Magazine - Testata giornalistica registrata - Reg. Trib. di L'Aquila n. 4/13
Direttore responsabile Silvia Valenti - Contatti: redazione@fratellidartemagazine.it 
© 2013 Fratelli d'Arte Associazione Nazionale - Tutti i diritti sono riservati - Realizzato da oasiWEB