Oggi è ...

Horus Black, dal violino al cantautorato grazie ad un amico

La strada del rock nonostante generazioni di professionisti al teatro Carlo Felice di Genova.

di Redazione - 6 febbraio 2019
198

Riccardo Sechi, in arte Horus Black, nasce a Genova in una famiglia di musicisti: madre e padre violinisti e nonno trombettista, tutti e tre professionisti ed esercitanti la professione al teatro Carlo Felice di Genova. Fin da piccolo vive in mezzo alla musica e si avvicina piccolissimo al violino, strumento che abbandonerà per poi riprendere in seguito in alcuni periodi tra elementari e medie, ma senza avere mai intenti troppo seri. Negli anni delle medie ascolta, influenzato da un compagno di classe, molta musica di Fabrizio De Andrè, ma l'incontro musicale determinate avverrà più tardi, quando a bordo della macchina di famiglia arriva un cd contenenti i maggiori successi di Elvis Presley. Da quel momento la passione per il genere aumenta sempre di più fino alla scoperta dei più grandi artisti rock. Da autodidatta impara a suonare chitarra, pianoforte ed ukulele, dall'età di 15 anni si dedica allo studio del canto con impostazione classica e inizia anche a comporre, affiancato specialmente dal padre, coautore di tutti i suoi brani.

Il nome d'arte Horus deriva da un episodio singolare: suo nonno materno, appassionato di antico Egitto, offrì un ingente somma in denaro affinché il pargolo venisse chiamato Horus invece di Riccardo. Evidentemente le cose non sono andate così, ma in un modo o nell'altro Horus sarebbe stato presente! E' proprio con questo nome, Horus Black, che nel 2018 viene pubblicato il suo primo album Simply.

E sapori vintage e atmosfere d’altri tempi si incontrano per dar luce al nuovo intenso e romantico singolo estratto dal titolo Lonely melody che è un brano dalla melodia struggente e malinconica. Il brano si apre con un semplice ed efficace riff di chitarra che ci porta per mano in una calda e profonda atmosfera sentimentale.

Se siete curiosi di saperne di più ecco l’intervista che da Casa Sanremo abbiamo realizzato per voi a Horus Black.


Horus Black, dal violino al cantautorato grazie ad un amico
1
Cerca
Emergenti - Ultime news...
11 feb 2019 | 245
11 feb 2019 | 231
9 feb 2019 | 663
9 feb 2019 | 510
9 feb 2019 | 471
9 feb 2019 | 371
9 feb 2019 | 306
9 feb 2019 | 350
8 feb 2019 | 525
8 feb 2019 | 335
6 feb 2019 | 610
6 feb 2019 | 785

Emergenti

Visualizza tutti gli articoli
Fratelli d'Arte Magazine - Testata giornalistica registrata - Reg. Trib. di L'Aquila n. 4/13
Direttore responsabile Silvia Valenti - Contatti: redazione@fratellidartemagazine.it 
© 2013 Fratelli d'Arte Associazione Nazionale - Tutti i diritti sono riservati - Realizzato da oasiWEB