Oggi è ...

Sara Cinacchi vince con ironia sottile le battaglie perse

Nel suo percorso Miriam Tylor e Maria Todaro

di Redazione - 11 febbraio 2019
234

Si intitola Una battaglia persa il primo singolo di Sara Cinacchi, una nuova artista emergente toscana. Sara è una sognatrice, una cantautrice ventiseienne che si racconta attraverso i suoi testi e canalizza le sue emozioni attraverso la musica.
«Scrivere per me è necessario, catartico. Tutto ciò che provo e vorrebbe esplodere, le parole che vorrei dire, le cose che non posso raccontare e i sentimenti che capisco via via di provare fluiscono attraverso la penna e prendono vita propria, allentando ansie, paure, dolore e pensieri che vorticano veloci nella mia mente, impedendomi di impazzire» - racconta.

La sua vena musicale la accompagna in modi diversi fin da piccola ma è stato a 15 anni che ha scoperto la sua vera passione, iscrivendosi all'indirizzo di canto della Jam Academy di Lucca. Un percorso il suo che ha visto alti e bassi, blocchi fisici ed emotivi, insegnanti e metodi differenti, ma che le ha permesso di confrontarsi con varie realtà territoriali e non.
L'incontro con la vocal coach Miriam Taylor, che la segue ormai da più di due anni, le ha permesso di affrontare lo studio della tecnica vincendo a poco a poco tante piccole battaglie con se stessa e di lavorare sul suo essere in primis cantautrice. I suoi brani sono emotivi e personali ma allo stesso tempo usano un linguaggio semplice nei quali altri possono rivedersi.

Una battaglia persa racconta un tema classico, quello della perpetua lotta tra amore e psiche che prima o poi colpisce tutti e lascia lì, in sospeso. Ma Sara non vuole parlarne in modo tormentato o angosciato, semplicemente a volte bisogna accettare di non provare più un sentimento o di provarne di nuovi, di qualunque natura essi siano, perché lottare contro se stessi per paure, blocchi o schemi sociali non solo è inutile ma risucchia energia e porta rassegnazione e infelicità.
Grazie a Miriam Taylor Sara ha partecipato ad alcuni master discografici presso l'etichetta MM Line Production di Maria Totaro, dove ha potuto confrontarsi con professionisti del settore, costruendo mattone dopo mattone un progetto che rientra tra le sfide emergenti dell'etichetta MMLine Song Lab Italy.

«Per adesso sto lavorando ad alcuni brani in previsione di un album che uscirà forse in primavera. Ho un piccolo quaderno pieno di testi che porto sempre con me – racconta Sara - e che via via si sta riempiendo quindi non so dire in quale direzione mi porterà. Sicuramente cantare è parte della mia vita e continuerò a farlo cercando di fare della mia passione una professione, in un percorso di crescita continua e consapevolezza di me, del mio corpo e della mia anima».

Per saperne di più ecco l’intervista che da Casa Sanremo abbiamo realizzato per voi a Sara Cinacchi.


Sara Cinacchi vince con ironia sottile le battaglie perse
1
Cerca
Emergenti - Ultime news...
11 feb 2019 | 254
9 feb 2019 | 672
9 feb 2019 | 525
9 feb 2019 | 493
9 feb 2019 | 385
9 feb 2019 | 317
9 feb 2019 | 359
8 feb 2019 | 546
8 feb 2019 | 342
6 feb 2019 | 625
6 feb 2019 | 203
6 feb 2019 | 789

Emergenti

Visualizza tutti gli articoli
Fratelli d'Arte Magazine - Testata giornalistica registrata - Reg. Trib. di L'Aquila n. 4/13
Direttore responsabile Silvia Valenti - Contatti: redazione@fratellidartemagazine.it 
© 2013 Fratelli d'Arte Associazione Nazionale - Tutti i diritti sono riservati - Realizzato da oasiWEB